Skype Me™!

Caporalato e somministrazione illegale di manodopera nel distretto alimentare di Modena

Home
Le inchieste
 

 

Il caso Castelfrigo
Il caso INALCA
Il caso SUINCOM
Il caso Alcar Uno
Il caso ITALPIZZA
Il caso Mec Carni
Il caso Work Group
Il caso Italcarni
Il caso Esselunga
Il caso LIBERA
il Paese del maiale
L'omicidio
Prosciutti e salumi
Il CRAC PowerLog
Il caso PowerLog
Coop e caporalato
Somministrati
Norme calpestate
FLAI CGIL
Rassegna stampa
Reggio Emilia
Foto
Info
 
 

Skype Me™!

 

MACELLAZIONE E LAVORAZIONE CARNI: DILAGA LO SFRUTTAMENTO, L’ILLEGALITA’ E L’INDIFFERENZA. UNA MISCELA CHE STA ALIMENTANDO UN PREOCCUPANTE FASCISMO.

Chiedo l’intervento delle grandi imprese della salumeria italiana che, con le loro certificazioni, dovrebbero garantire qualità e rispetto dei principi etici.

Umberto Franciosi Segretario Flai Cgil Emilia Romagna [leggi]

 

 


 


 

 


Bologna, gli ispettori del lavoro mettono nel mirino anche le false cooperative e accertano 6,2 milioni di imponibile fiscale sottratto.

Qualche bella "perla" scoperta dagli ispettori [leggi]

 


C’è chi deve ridare indietro gli 80 euro di “Renzi”, ma anche chi li prende non avendone diritto. Come? Con i furbetti delle buste paga, negli appalti di manodopera!

Mentre 1,4 milioni di lavoratori italiani devono ridare indietro gli 80 euro di Renzi, perché hanno superato il limite reddituale dei 26.000 o guadagnato meno di 8.000 euro annuali, c’è chi, guadagnando, di fatto, oltre 33.000 euro annuali, li percepisce comunque. Lavoratori, come nell’esempio allegato, che possono guadagnare quasi 2.000 euro netti e, contemporaneamente, mettersi in tasca i famosi 80 euro, nonostante la Legge stabilisca il tetto dei 1400 euro netti. [continua...]

 

GES.CAR. SRL, LA “SCATOLA” DI INALCA (GRUPPO CREMONINI) PER APPALTARE LAVORATORI E DIRITTI [leggi]

Inalca, Baruffi (PD) “Già inoltrata segnalazione al ministro del Lavoro”

Inalca, Paglia (SI - SEL) presentata inerrogazione al Ministro

 

IL CASO INALCA (GRUPPO CREMONINI), MEGLIO CONOSCIUTO CON IL MARCHIO MONTANA, E IL CONSORZIO EURO 2000

L'appalto "perfetto", il modello pionieristico, a cui si sono ispirate tutte le imprese della macellazione e della lavorazione delle carni italiane, per appaltare a false cooperative le fasi del processo produttivo, nato dalle ceneri di un altro appalto, cancellato dall'intervento delle forze dell'ordine nel 1999 (da pag 3 a pag 5), crollato in meno di una settimana. Gli effetti del Jobs Act e della decontribuzione prevista dalla Legge di stabilità 2015? Nel quasi ovattato silenzio dei media se ne occuperà il Ministero del lavoro. I guasti o le opportunità create da questo governo per imprese che, nel caso INALCA/CONSORZIO EURO 2000 che viene descritto in questo sito e tanti altri che sono stati e stanno per essere segnalati alle competenti autorità, potrebbero creare concorrenza sleale, mettendo a rischio anche la sopravvivenza delle imprese che rispettano le leggi, i contratti e che vorrebbero tenere un comportamento virtuoso, morale ed etico.

[Per approfondire]

 

L'EUTANASIA DI UNA FALSA COOPERATIVA

12 MILIONI DI EURO IL BUCO DI BILANCIO CHE L'ASSEMBLEA DEI SOCI DEL CONSORZIO EURO 2000 HA VOTATO SABATO 27 GIUGNO 2015

 

 

RISCHI CRESCENTI PER I FURBETTI DEL JOBS ACT

Dal Corriere Economia 29 giugno 2015

Difficile aggirare le norme per incassare gli sgravi

In regione scoppiano i casi di INALCA, Albatros e Movimoda. Il Ministero e giuslavoristi concordi: le operazioni fittizie per ottenere i benefici sono in frode alla legge [leggi]

 

All'indecenza non sembra più esserci nessun limite.

SUPERSFRUTTAMENTO DEL LAVORO E MODERNO CAPORALATO: DA MODENA LA DENUNCIA DI NUOVE "INFILTRAZIONI LEGALI" IN ECONOMIA

il volantino indecente [scarica]

Ministero del Lavoro, confermata e rafforzata la vigilanza per contrastare comportamenti irregolari

"il punto" sulle "Tutele rumene" di Paolo Pagliaro in "Otto e mezzo" di Lilly Gruber

"contratto rumeno", Regione chiede intervento ispettori

La Repubblica. E ora in Emilia c'è chi propone il contratto a "tutele rumene"

Gazzetta di Modena. AAA Affittasi operaio a prezzi stracciatissimi

Corriere Bologna. Agenzia propone "contratto rumeno". CGIL in Procura e il caso finisce a Poletti

Prima Pagina Modena. Intervento dell'On. Paglia (SEL): "Contratti rumeni, il governo doveva agire"

GDF MODENA: FALSE COOPERATIVE ED ILLECITA SOMMINISTRAZIONE DI MANODOPERA - DENUNCIATI 51 SOGGETTI ED INDIVIDUATI 900 LAVORATORI IRREGOLARI.

Potrebbe essere un titolo coniato da chi scrive in questo sito e invece no. Con oggi, 7 agosto 2014, ancora una volta, la GDF di Modena, interviene segnalando quanto la FLAI CGIL, da molti anni, sta denunciando con comunicati, segnalazione alle istituzioni competenti, vertenze e scioperi.

Questo è il comunicato della GDF di Modena [leggi.].

Finalmente non siamo più soli ad urlare nel deserto. Finalmente la smetteranno di accusare la FLAI CGIL di Modena, di irresponsabilità o di ululare alla luna.

Ora le associazioni datoriali, sia private che cooperative, non possono limitarsi solo ad una generica condanna (troppe ne sono state fatte in questi anni!)

Bisognerebbe avere il coraggio, come è già stato fatto in altre occasioni, di cacciare dalle associazioni chi non rispetta le Leggi di questa Repubblica e i contratti di lavoro.

Se si continuano ad utilizzare cooperative spurie per essere più "competitivi" va in malora tutto. Va in malora un distretto ed un settore tra i più importanti dell'economia italiana. Vanno in malora quelle aziende che cercano di rispettare le leggi e i contratti, le quali in queste condizioni non riescono a reggere questa concorrenza sleale.

E' ora di dire basta alle illegalità e di affrontare i problemi che ci sono nel comparto delle carni assumendoci TUTTI le nostre responsabilità

Qui c'è la piattaforma [leggi] che i sindacati modenesi presentarono alle associazioni d'impresa, le quali risposero con una pernacchia! Quella piattaforma è ancora drammaticamente attuale

Per ora grazie alla GDF di Modena che, con quest'azione, ci dà più fiducia nelle istituzioni.

Umberto Franciosi

FLAI CGIL Emilia Romagna

 


Comunicato della FLAI CGIL di Parma del 7 agosto 2014

Bene i controlli della Guardia di Finanza di Modena nel settore
delle carni, a Parma non siamo messi meglio

 

 

 

 

Comunicato della FLAI e della CGIL di Modena dell'8 agosto 2014

OPERAZIONE DELLA G.d.F. : BENE COLPIRE LE FALSE COOPERATIVE ORA SERVONO I NOMI

 

 

 

 

Interrogazione parlamentare dell'On Giovanni Paglia di SEL: "False cooperative, Modena: plauso a operazione GDF nel silenzio della politica.

Testo dell'interrogazione [Leggi]

La risposta del PD di Modena [leggi]

 

 

Roma 20 febbraio 2013

NO ALLA PIAZZA DEGLI SCHIAVI

Susanna Camusso, segretaria generale CGIL: "... vogliamo che spariscano tutte le false cooperative, che in realtà fanno itermediazione di manodopera e politiche occupazionali di massimo ribasso sulle condizioni dei lavoratori... In tante occasioni sono le amministrazioni pubbliche per prime che danno patenti di liceità a queste false cooperative che fanno CAPORALATO SULLA MANODOPERA"

[VIDEO]

ORA LE FALSE COOPERATIVE FANNO CASSA ANCHE CON LE TRATTENUTE DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

Un altro caso di cooperative "esteticamente" più presentabili che continuano a lucrare sulla pelle dei soliti lavoratori. Il caso della cooperativa Boing, cha la sede legale a Milano, presso un vero "cooperatificio", dove 10 persone gestiscono insieme 16 cooperative. Una vertenza della FLAI CGIL di Modena che si preannuncia molto lunga e interessante [leggi]

FRODI FISCALI MILIONARIE NEL SETTORE DEGLI APPALTI E NELLA MACELLAZIONE DELLE CARNI

La GDF continua a scovare ingenti evasioni fiscali del settore nel settore della macellazione delle carni.

Questa volta la frode fiscale è stata scovata a Rimini, non ad opera di una falsa cooperativa, ma di una srl, la Carnival. Società che operava per uno dei più grossi macellatori italiani, ovviamente negli articoli, si fa il nome dell'azienda appaltatrice, ma non del suo committente molto "responsabile" socialmente, almeno così dichiara sul suo sito internet!

Leggi articoli [1] [2] [3]

CAPORALATO E MAFIA

SOS imprese di Confesercenti denuncia possibili infiltrazioni mafiose nella intermediazione di manodopera svolta dalle false cooperative di facchinaggio nella macellazione delle carni [leggi]


Operazione GdF Padova su frode fiscale Cooperative

Per fortuna che ci pensa la guardia di finanza! [leggi l'articolo]


SFRUTTAMENTO E MOLESTIE. COSI' MILLE LAVORATORI ERANO TRATTATI COME SCHIAVI

[leggi]


 

APPALTI, SOMMINISTRAZIONE IRREGOLARE DI MANODOPERA, CAPORALATO E FALSE COOPERATIVE. La vertenza sindacale


ANCORA MAFIA E CAPORALATO, NON NEL SUD ITALIA, MA A MODENA

Mafia, Modena è tra le città più infiltrate. I clan fanno affari in vari settori ma si tende a minimizzare il fenomeno. Hanno scelto questo territorio per latitare e riciclare. Caporalato e sfruttamento degli immigrati nelle aziende del nostro territorio

Leggi l'articolo pubblicato sulla Gazzetta di Modena del 29 gennaio 2011 [LEGGI]

 

INFILTRAZIONI MALAVITOSE NELL’ECONOMIA MODENESE.
ALCUNE DECISIONI CONCRETE E SOPRATUTTO POSSIBILI

Comunicato stampa della CGIL di Modena [LEGGI]

 

LEGACOOP: «Il rischio mafia inquina il mercato». Infiltrazioni possono esserci nelle false cooperative.

Articolo della Gazzetta di Modena del 2 febbraio 2011 [LEGGI]


Guardia di Finanza di Carpi

Giro di società create con prestanomi e poi fatte fallire per sottrarre le imposte

SCOPERTA MAXI EVASIONE DA 30 MILIONI

La Finanza ha denunciato otto persone nel settore facchinaggio e trasporti

[leggi l'articolo del Resto del Carlino di Modena]


 


Da qualche giorno la GDF non dà tregua alle false cooperative.  Finalmente delle belle notizie. Ogni tanto qualcuno lo prendono con le mani nel sacco. Aspettiamo fiduciosi il lieto evento anche nelle terre modenesi.

"COOPERATIFICI"

ED EVASIONE FISCALE

 

Evasione fiscale per 150 milioni di euro, 7 arresti a Pavia

Blitz della Finanza in due cooperative
570 lavoratori in nero e 360 irregolari

 

Frode: locali, yacht e auto di lusso sequestrati a un maxievasore

Video sul tesoro accumulato dal "cooperatore" evasore [guarda]


La testimonianza di un lavoratore che lavorava per una delle tante false cooperative che scorazzano nel territorio modenese

Coma da sua richiesta la pubblico

[leggi]

 

FALSE COOPERATIVE E CAPORALATO

DISTRETTO ALIMENTARE MODENESE: la degenerazione di un sistema produttivo strategico per l'economia modenese ed italiana

 


"COOPERATIVE SPURIE: SERVE UN INTERVENTO DEL PARLAMENTO ITALIANO E DI QUELLO EUROPEO"

 

Consiglio Provinciale di Modena approva un importante Ordine del Giorno. Votato all'unanimità

 

[Testo dell'OdG]

[interventi dei consilieri]

 

 

Quando la politica vuole può fare, anche con un atto politico, qualcosa di politicamente importante. Peccato che sia stato uno degli ultimi atti politici compiuti dal Consiglio provinciale di Modena.

 


 

IL CASO DELLA RIVOLTA DEI FACCHINI DELLE FALSE COOPERATIVE DELLA CASTELFRIGO DI CASTELNUOVO RANGONE (MO)

 

 

 


 

 

FILIERA DELLE CARNI: LETTERA APERTA DELLA FLAI CGIL EMILIA ROMAGNA AL MINISTRO POLETTI E GUIDI, IN MERITO ALLA CONCORRENZA SLEALE CHE SI STA GENERANDO CON L'IMPIEGO DELLE FALSE COOPERATIVE NEGLI APPALTI

 

 


 

Quando negli appalti i conti non tornano

QUANDO UN APPALTO NON E’ GENUINO ED INQUINA LA CONCORRENZA LEALE, PEGGIORA LE CONDIZIONI DEI LAVORATORI CON POSSIBILI RICADUTE SULL’ORDINE PUBBLICO E LA COESIONE SOCIALE

In questa pagina evidenziamo come, attraverso un appalto, tramite Consorzi che poi affidano a cooperative ad esso consorziate fasi del processo produttivo, si è in grado di dimezzare il costo del lavoro generando conseguenze pesantissime sui lavoratori e creando delle condizioni di forte concorrenza sleale alle imprese delle stesso settore. [continua a leggere]


ALCAR UNO E GLOBALCARNI: IL "GIOCO DELL'OCA" DEL CAMBIO DI APPALTO!

 

 

 


 

SISTEMA APPALTI NELL'AGRO-ALIMENTARE MODENESE: I COSTI ORARI PER FACCHINI E DISOSSATORI SOTTO LA SOGLIA MINIMA DI GARANZIA

 


Schiavi nelle vigne: l’appello di Carlo Petrini

«La cooperazione è un principio e un modo di produrre nato per difendere i lavoratori e non per sfruttare i più deboli»

Ecco la lettera di Carlo Petrini sul caporalato nei vigneti del Barolo. Gli stessi contenuti potrebbero essere espressi per le imprese della lavorazione e trasformazione delle carni suine. Un sistema e un organizzazione produttiva che, con le false cooperative, sta seriamente compromettendo la qualità dei prodotti ma, soprattutto, la concorrenza leale fra le imprese.

 


False cooperative

 

"Chiusi nella cella frigo per evitare controlli"

 

La denuncia della CGIL: Quando il lavoro illegale umilia la nostra società e potrebbe portare a vere tragedie

 

L'articolo del Resto del Carlino di Modena del 24 luglio 2014


Gli "schiavi" delle false cooperative a pranzo

La qualità delle produzioni si vede anche dalla qualità del trattamento di questi lavoratori! Anche gli animali hanno normative che disciplinano il loro benessere, definito, appunto, "benessere animale". I lavoratori presenti in queste aziende, certificate socialmente ed eticamente, con tutte le ISO presenti su questa terra, mangiano in queste condizioni.

[guarda]

 

 


Parola di Papa Francesco: "Contrastare e combattere le false cooperative, quelle che prostituiscono il proprio nome di cooperativa"

 

 

28 febbraio 2015. Udienza Confcooperative

 

 

 


Appalti e legalità.

CGIL Modena, 17 febbraio 2015

Intervento di Diego Capponi, delegato RSU FLAI CGIL Modena

Interviste effettuate durante l'iniziativa del 17 febbraio 2015 [ascolta]


Intervento di Capponi Diego, delegato sindacale seconda impresa europea della lavorazione delle carni suine di Castelvetro (MO), fatto durante l'iniziativa politica dell'IDV a Castelfranco Emilia (MO), in cui parla delle false cooperative [leggi]

 


Operazione Dark Contract:
scoperta evasione per 33 milioni

La Guardia di Finanza ha scoperto un giro di fatture false e gonfiate che hanno permesso ad alcune società di facchinaggio operanti nel modenese di non sottrarsi agli obblighi fiscali. Denunciate 20 persone [LEGGI]

 

FLAI CGIL Modena

Cooperative fasulle e operazione “Dark Contract”: la punta di un iceberg, ora l’attenzione ai lavoratori!

 

CGIL Modena

COOP SPURIE ALL'ATTENZIONE DEGLI INQUIRENTI. MA È IL SISTEMA ECONOMICO CHE DEVE FARE DI PIÙ

 

27 aprile 2013 Modena Qui E' allarme criminalità nella logistica: ora interviene la Guardi di Finanza

27 aprile 2013. Modena Qui. Quanti casi illeciti segnalati dai sindacati

27 aprile 2013. Resto del Carlino Modena. Fatture fantasma e maxi evasione, 20 denuncie. Cooperative di facchinaggio nel mirino della Finanza, scoperta frode da 33 milioni

27 aprile 2013. Gazzetta di Modena. Il trucco? Rimborsi invece di ore lavorative.

27 aprile 2013. Gazzetta di Modena. operazione della Guardi di Finanza nel settore carni e facchinaggio. Fatture gonfiate: evasione da 33 milioni

27 aprile 2013. Prima Pagina. Operazione "Dark Contract", scoperta maxi evasione da oltre 33 milioni di euro nel facchinaggio. Denunciate 20 persone

28 aprile 2013 Gazzetta di Modena. Quei lavoratori sono i nuovi schiavi. Coop fittizie. La CGIL dopo l'operazione della Finanza nel settore del facchinaggio e macellazione: "Anni di evasione costante"

28 aprile 2013 Resto del Carlino di Modena. FLAI CGIL Modena: "False cooperative: da anni denunciamo irregolarità e concorrenza sleale"

28 aprile 2013 Modena Qui. la CGIL lancia l'allarme:"Cooperative spurie diffuse"

28 aprile 2013 Modena Qui. Facchinaggio ai confini della legge

9 maggio 2013 Il Resto del Carlino Modena. Cooperative nel mirino delle cosche mafiose. Il sistema economico deve fare di più


Blitz della Guardia di Finanza: Scoperti 148 lavoratori in nero, 8 clandestini

MULTA DA 5 MILIONI A UNA COOPERATIVA DI BADANTI

Modenassistenza Due, falsa cooperativa dedicata a fornire personale per l'assistenza domiciliare di degenti, disabili, degenti ed anziani. Ancora una volta, nel giro di pochi giorni dalla recente operazione "Dark Contract", la GdF di Modena si dimostra di essere l'unica istituzione in grado di contrastare il fenomeno delle false cooperative che infestano il territorio modenese.

Gazzetta di Modena. Multa da 5 milioni a una coop di badanti

Gazzetta di Modena, Modenassistenza Due. Le battaglie della CGIL: le società hanno già chiesto la liquidazione coatta

Legacoop sulle false cooperative

Il Resto del Carlino di Modena. Nella cooperativa per gli anziani una rete di irregolari e clandestini

Resto del Carlino di Modena. "Chi non rispetta le regole danneggia le cooperative serie"

Prima Pagina. "False cooperative, un danno grave per tutti"

Il Resto del Carlino di Modena. Badanti in nero, la CGIL conferma: "irregolarità molto diffuse"

La CGIL di Modena:

COOP SPURIE ALL'ATTENZIONE DEGLI INQUIRENTI. MA È IL SISTEMA ECONOMICO CHE DEVE FARE DI PIÙ

MODENASSISTENZA, OPERAZIONE GUARDIA DI FINANZA: IL PLAUSO DEL SINDACATO FP/CGIL

MODENASSISTENZA È SOLO LA PUNTA DELL'ICEBERG


Confcooperative di Modena su lavorazione carni-

 

 

 

AL VIA LA MAPPATURA DEL FENOMENO

Le centrali modenesi sono preoccupate per quanto avviene nel settore della movimentazione merci. Monzani precisa che le cooperative Minerva e Real non sono associate a Confcooperative, si dimentica però della cooperativa VEGA (anch'essa facente parte del Consorzio PowerLog) che ha sede legale presso la sede di Confcooperative di Reggio E! (si predica bene e poi si razzola male!)


A CASTELNUOVO RANGONE (MO) QUALCUNO RICORDA

Il "Polo per Castelnuovo e Montale" torna a parlare di noi. Anche se politicamente opposto a noi è l'unica forza politica locale che cerca di approfondire i temi del documentario ,"Il Paese del Maiale", trasmesso su RAI 3 nella tarda estate del 2006. Si evidenzia che gli autori dell'articolo hanno confuso Report con DOC 3, quest'ultimo è stato il contenitore che ha trasmesso il documentario.


IL "PAESE DEL MAIALE" NON VERRA' PROIETTATO E NON CI SARA' IL PREVISTO DIBATTITO CON IL REGISTA RUBEN OLIVA

CENSURA O AUTO CENSURA?

Gli amministratori locali di Terre di Castelli chiedono a LIBERA di cambiare programma e LIBERA lo cambia. [continua...]

 

 


CASTELNUOVO RANGONE: SCANDALO DEI PROSCIUTTI MUMMIFICATI

Oltre 10 tonnellate di prosciutti stagionati, vecchi di oltre quattro anni conservati con la congelazione, venduti in nero al dettaglio. Prosciutti senza etichette, quindi impossibile stabilire la nazionalità di questa merce. Prosciutti che sembrano "suole di scarpe" che, probabilmente, venivano smerciati come prosciutti nostrani, cioè nazionali. Un altro scandalo, come quello che accadde nel 2002, con l'omicidio del socio lavoratore della cooperativa DIMAC di Castelnuovo Rangone. La deregolamentazione del lavoro, con le tante situazioni illegali, comprese le false cooperative che infestano questo distretto, sono figlie di questo sistema. Un sistema che produce concorrenza sleale fra le imprese, riduce diritti e tutele, aumenta le illegalità e minaccia le imprese serie e, con esse, i suoi lavoratori. Le associazioni degli imprenditori, le istituzioni e la politica continuano a non vedere Per fortuna che gli organi di polizia, ogni tanto, suonano il campanello di allarme. Speriamo, però, che le responsabilità vengano accertate nelle aule dei tribunali. Lo scandalo del 2002, nonostante testimonianze e tante prove, non è ancora approdato in tribunale. Attendiamo ancora  fiduciosi.


Comunicato stampa della FLAI CGIL di Modena

 

OPERAZIONE COTENNA RANCIDA, ALTRO CAMPANELLO DI ALLARME PER IL DISTRETTO ALIMENTARE

TRAFFICO DI PROSCIUTTI MUMMIFICATI, SIGILLI A DUE AZIENDE.

Resto del Carlino di Modena del 29/04/08

Castelnuovo Rangone: prosciutti mummificati, intervengono i titolari delle aziende

I NOSTRI PROSCIUTTI SONO BUONISSIMI

Resto del Carlino di Modena del 30/04/08

I sindacati: preoccupati per l'ultimo caso di carni avariate

CONTRAFFAZIONE DISTRUTTIVE PER TUTTO IL SETTORE

Resto del Carlino di Modena del 30/04/08

Sequestri a Castelnuovo e a Pavullo

I PROSCIUTTI AVARIATI DESTINATI AL MERCATO CLANDESTINO

Gazzetta di Modena del 30/04/08

COLDIRETTI E CGIL: FRODI, TOLLERANZA ZERO

Gazzetta di Modena del 1/05/08

Prosciutti mummificati, le associazioni difendono il comparto delle carni

CNA E LAPAM: I NOSTRI SALUMIFICI VENDONO PRODOTTI SANI

Resto del Carlino del 1/05/08

CONTRAFFAZIONE, CIA: TRE PROSCIUTTI SU QUATTRO SONO STRANIERI. A RISCHIO ESTINZIONE LE DOP

Comunicato della CIA del 7/05/08


REDDITI 2005 DI CASTELNUOVO R.

L'ALTRO VOLTO DEL PAESE DEL MAIALE.

Redditi verso la soglia della povertà nella capitale europea della lavorazione delle carni. Un analisi dei dati che lascia senza parole.....

 

 

 

 

 


 

 

 


 

Interposizione di manodopera: il datore di lavoro effettivo è responsabile per gli infortuni (Sentenza Cassazione n 40499 del 16/11/10)

 

Inesistente il licenziamento in caso di interposizione di manodopera (Sentenza Cassazione n 23684 del 23 novembre 2010)

 


CIRCOLARE SACCONI, TOLLERANZA ZERO SU LAVORO IRREGOLARE

ennesima circolare, ennesimo proclama contro le false cooperative. Anche in questo caso rimaniamo in fiduciosa attesa degli eventi. Presso il Ministero del Lavoro di Modena le segnalazioni non mancano e se le avessero smarrite le torniamo ad inviare, tanto le pseudo cooperative sono sempre lì che, impunemente, somministrano manodopera. [leggi]


Pietro Alò: IL CAPORALATO NELLA TARDA MODERNITA'

La trasformazione del lavoro da diritto sociale a merce


Pesante e drammatica testimonianza di una lavoratrice occupata in una falsa cooperativa

Da il Messaggero del 1 settembre 2010


SCOPRONO I CAPORALI NEI NIGHT CLUB MENTRE, A MODENA, NON LI SCOVANO NEMMENO NEI MACELLI
Come moderni ‘caporali’, i cinque denunciati reclutavano - con annunci su internet o con il semplice passaparola - ragazze come figuranti di sala nei night. In cambio incassavano dai proprietari di 40 locali una somma che poteva var...iare tra i 10 e i 15 euro per ogni giornata lavorativa di ciascuna ragazza. Il tutto per un’evasione fiscale stimata in circa 200mila euro. [LEGGI ARTICOLO]


Mario De Luca, ex socio della cooperativa DIMAC, coinvolto nell'omicidio di ISMAIL JAOUADI, anch'esso socio della medesima cooperativa che aveva minacciato di svelare lo "sbollo" dei marchi sulle cosce suine che avveniva presso la SUINCOM, in libertà vigilata, ritorna in galera. Voleva rientrare nel "business" dei macelli: o l'appalto o un posto di lavoro, presentandosi come un camorrista.

La Gazzetta di Modena del 17 aprile 2010 [LEGGI]

 


CAPORALATO, PIAGA INARRESTABILE

Serri, della FILLEA CGIL di Modena: continuano a crescere le persone assunte " alla giornata"

Il Resto del Carlino di Modena del 27 gennaio 2010 [LEGGI]

 


"Basta sfruttamento, noi stranieri pronti allo sciopero"

Il Resto del Carlino di Modena del 12 gennaio 2010

[LEGGI]


NELL'INFERNO DEL NUOVO CAPORALATO

Caporali italiani che lasciano il posto a caporali stranieri. Alessandro Leogrande, nel suo libro "uomini e caporali" descrive molto bene un fenomeno presente anche nel nostro territorio

[LEGGI]


NON E' UNO SCHERZO!

LA COLOMBIA COME MODENA: FALSE COOPERATIVE CHE NON HANNO NULLA DA INVIDIARE ALLE NOSTRE!

Leggete l'articolo, ignorate per alcuni minuti i riferimenti geografici e questa storia narrata può essere una delle tante presenti qui a Modena! Buona Lettura.

"LA RIBELLIONE DEI CANEROS COLOMBIANI"

[sito internet] [articolo]


Modena, dicembre 2008

False cooperative e stipendi cinesi

4.82 € all'ora con "contratti pirata"

[leggi]


ASL di Foggia. Luglio 2008

SIAMO AL DELIRIO: SI APPALTA ANCHE IL SERVIZIO DEL 118 A FALSE COOPERATIVE!

Dieci cooperative che hanno in appalto il servizio del 118 a Foggia. La putrida melma delle false cooperative continua la sua inesorabile avanzata in tutti i settori senza nessun contrasto.


Gazzetta di Mantova del 11/07/08

E' CLANDESTINO: LASCIATO MORIRE NEI CAMPI.

False cooperative e caporali continuano a usare uomini come nuovi schiavi, senza rispettarne nemmeno la vita. La vergogna del caporalato è presente sempre di più anche al nord!


Corriere della Sera del 1/07/08

FALSE COOPERATIVE E CAPORALATO ANCHE A MILANO.


Corriere della Sera del 2/07/08

MILANO: IL CAPORALATO DELLE COOPERATIVE DI FACCHINAGGIO

La malapianta si allarga sempre di più, anche presso insospettabili multinazionali.


Il Gazzettino.it del 22/06/08

TREVISO: FALSE COOPERATIVE FANNO RIVIVERE IL CAPORALATO


Di Pietro scopre l'acqua calda!

DI PIETRO: PREVEDERE IL REATO DI CAPORALATO

Finalmente un politico se ne accorge. Vedremo se destra e sinistra faranno qualcosa per combattere questa piaga.

PS: il rato d'intermediazione di manodopera fu abrogato con la famosa Legge 30! La sinistra, nemmeno Di Pietro, ha provato a reintrodurre quel reato.


PAVIA: LA GDF SCOPRE QUASI 4000 LAVORATORI IN NERO OCCUPATI IN FALSE COOPERATIVE. COLOSSALE GIRO DI FATTURE FALSE TRA LE AZIENDE COMMITTENTI E LE PSEUDO COOPERATIVE.

Ancora un'altra Provincia che ottiene un ottimo risultati, contrastando un fenomeno che si sta sviluppando in tutti i settori produttivi, generando fenomeni di dumping contrattuale alle imprese serie.

Articolo della Provincia Pavese del 28/05/08

IL COMUNICATO DELLA GDF DI PAVIA


FALSE COOPERATIVE A MODENA: finalmente i controlli e le sanzioni, ma nel settore delle carni ancora stiamo attendendo i controlli annunciati da quasi un anno!

Prime sanzioni da 25 mila euro

DPL, SCOPERTI 30 OPERAI IN NERO

Gazzetta di Modena del 1/4/08

Blitz della DPL in cinque aziende

SCOPERTI 30 DIPENDENTI IN NERO

Resto del Carlino di Modena del 1/4/08

BANCAROTTA, CONDANNATO DIRIGENTE DI COOPERATIVA

Resto del Carlino di Modena 3/4/08

CAPO DI COOPERATIVA DI FACCHINAGGIO PRESO CON 4 CHILI DI HASCISC

Gazzetta di Modena del 3/4/08

Scioglimento delle Camere: addio alle interrogazioni parlamentari sulla somministrazione illegale di manodopera a Modena.

Riportiamo il testo delle interrogazioni:

 Interrogazione del Senatore Claudio Grassi (PRC-SE)

[testo interrogazione]

Articolo della Gazzetta di Modena del 6 luglio 2007 [leggi]

 Interrogazione parlamentare di Alberto Burgio (PRC-SE)

[Testo interrogazione]

SOMMINISTRAZIONE ILLEGITTIMA E SANZIONI. Di Pierluigi Rausei (Centro Studi Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro"

Riportiamo questo importante contributo, sperando che anche a Modena si possa, un giorno, apprendere che una falsa cooperativa e un zelante committente sono stati sanzionati come la Legge prevede! [Leggi]

PROGETTO CARNI

 

La FLAI CGIL presenta il progetto nazionale per contrastare il lavoro nero ed irregolare nel settore della lavorazione delle carni

Il Protocollo firmato il 23 luglio 2007 impegnava il governo ad intervenire sulle cooperative spurie e il dumping contrattuale da esse generato. Il 10 ottobre 2007 viene firmato il "Protocollo cooperazione", ma purtroppo solo generici impegni e rimandi ad osservatori che dovranno osservare ciò che è osservato da tutti da anni! Del contrasto alla somministrazione irregolare e al nuovo caporalato praticamente nulla!

[Testo del protocollo del 23 luglio 2007]

[estratto sulle cooperative spurie]

Irregolarità nel settore carni. Cavicchioli (assessore provinciale): "presto una campagna" [leggi]

Resto del Carlino Modena. Lavorazione carni: la Provincia indagherà sulle false cooperative. L'assessore: "irregolarità ecclatanti, parte una campagna di controlli" [leggi]

.....

La FLAI CGIL di Modena: "ben venga la campagna di contrasto annunciata da Cavicchioli, ma speriamo che gli impegni già annunciati in passato trovino una concreta attuazione. [leggi]

 

 

Un interessante comunicato della CNA di Varese sulle false cooperative. La CNA modenese è però, purtroppo, su posizioni totalmente opposte! [leggi]

 

Un interessante comunicato della CNA di Reggio Emila sulla somministrazione illegale di manodopera. La CNA modenese è, anche in questo caso, su posizioni diametralmente opposte! [leggi] [pagina web]

Contrasto alle false cooperative. Centrali cooperative e organizzazioni sindacali firmano documento di proposte da inviare al Ministro del Lavoro. [leggi]

Appalti illeciti di manodopera, una interrogazione presentata dal

Consiliere Regionale del PRC Leonardo Masella [leggi]

Google